trueArray ( [0] => anonymous user )
Versione StampabileManda ad un amico

La Rivista

­Aspenia, fondata nel 1995, è la rivista trimestrale di affari internazionali di Aspen Institute Italia che ha acquisito e consolidato - negli anni - una posizione leader nel panorama italiano e internazionale, diventando un punto di riferimento abituale per il confronto delle idee su temi strategici di lungo periodo.

"Aspenia - come la definisce il Presidente dell'Istituto Giulio Tremonti -è una rivista di discussione transatlantica, riflette il circuito internazionale di Aspen e rappresenta un luogo di incontro tra mondo delle imprese e altri mondi".

Di fatto è l'unica rivista italiana che si occupa in modo continuativo, con taglio politologico, di Stati Uniti - Europa. Alla base del suo successo l'adozione di un approccio multidisciplinare ai problemi e una lunga lista di prestigiosi collaboratori. Hanno scritto per Aspenia - tra gli altri - Giuliano Amato, Zbigniew Bzrezinski, Carlo Azeglio Ciampi, Lawrence Freedman, Francis Fukuyama, Timothy Garton Ash, Bob Geldof, Bronislaw Geremek, Anthony Giddens, Samuel Huntington, Robert Kagan, Charles Kupchan, Gilles Kepel, Arrigo Levi, Kishore Mahbubani, Mario Monti, Condoleezza Rice, Jeffrey Sachs, Paolo Savona, Joseph Stiglitz, Strobe Talbott, Giulio Tremonti.

"Aspenia - come fa notare Giuliano Amato, il suo fondatore - è una rivista 'responsabile' che è riuscita a stare dalla parte della storia e della sua velocità. Nessuno dei grandi temi degli ultimi anni è assente dalle sue pagine, con un'attenzione particolare per le scosse sistemiche generate dalla doppia rottura storica del 1989 e del 2001, combinata all'ascesa di nuove potenze".

E, infatti, Aspenia è intervenuta su molte questioni strategiche, anticipando spesso i grandi mutamenti della politica e dell'economia internazionale e interpretando - come spiega Marta Dassù, Direttore della rivista - "la trasformazione del sistema occidentale nel dopo guerra fredda".

Pubblicata da Il Sole 24 ORE, la versione italiana di Aspenia è distribuita nelle edicole e nelle librerie delle principali città italiane. Viene, inoltre, scelta una selezione di articoli per la versione inglese, distribuita a cadenza semestrale a enti culturali, ambasciate e università in tutto il mondo.

Per ricevere ulteriori informazioni su Aspenia si prega contattare Gyneth Sick presso Aspen Institute Italia, sede di Roma.