Luca Ozzano

Printer-friendly versionSend to friend
Luca Ozzano

Luca Ozzano is an Assistant Professor of Political Science at the University of Turin and Chair of the “Politics and Religion” Standing Group of the Italian Political Science Society (SISP). He has published two books: Fondamentalismo e democrazia (2009) and Tra la Mecca e Bruxelles: Politica e religione in Turchia (2012) and has co-edited Religioni tra pace e guerra. Il sacro nelle relazioni internazionali del XXI secolo (2012).

This author wrote:

La conferma elettorale per Erdoğan e l’AKP, in attesa delle presidenziali

Le elezioni amministrative del 30 marzo 2014 in Turchia erano viste come un test fondamentale sulla tenuta di Erdoğan e del suo Partito della Giustizia e dello Sviluppo (AKP), anche in vista delle presidenziali di agosto...

Le inchieste giudiziarie e il cammino di Erdoğan

Come già avvenuto nel 2008 con il processo Ergenekon, una nuova ondata di indagini della magistratura ha scosso il mondo politico turco. Ad essere sotto accusa, tuttavia, non sono oggi i militari e l’establishment laico, ma lo stesso Partito della Giustizia e dello Sviluppo del primo ministro Erdoğan...

La Turchia alle corde sul problema siriano

Nelle scorse settimane, il governo turco si è distinto come il principale sostenitore, insieme a quello francese e quello americano, della necessità di un intervento armato in Siria dopo i presunti attacchi con le armi chimiche del 21 agosto...

La questione religiosa e il caso birmano

Quello del rapporto tra religione e conflitto è uno dei temi più spinosi della realtà contemporanea...

Turkey’s domestic battle lines: beyond Islam, “majoritarian democracy”

The clashes in Istanbul’s Taksim Square (and later in many other Turkish cities) following the repression of protests against the destruction of Gezi Park represent the most contentious events in Turkey in recent decades...

Una Chiesa davvero globale e le sue difficili priorità

Uno dei principali problemi che la Chiesa cattolica, oggi divenuta globale, deve affrontare è quello dell’overstretch: una struttura nata nell’ambito dell’Europa occidentale deve tenere conto delle esigenze di masse di fedeli che vivono in paesi del “sud del mondo” con caratteristiche...

La scelta del nuovo Pontefice vista dalle Americhe

Una tendenza crescente degli ultimi conclavi è quella che ha visto una sempre maggiore presenza di cardinali provenienti da paesi non europei – seppure con una perdurante sotto-rappresentazione rispetto al numero di fedeli...

Il fattore religioso nel quadro politico israeliano

Il rapporto tra politica e religione in Israele è estremamente peculiare, e si basa sugli accordi stipulati alla vigilia della creazione dello Stato tra Ben Gurion e i vertici religiosi ebraici. In essi, il rabbinato aveva ottenuto in primo luogo di fissare una serie di paletti relativi alla vita quotidiana della popolazione...

Temi etici e social issues: la linea che divide l’America

La vittoria elettorale di Obama rappresenta, sulle social issues, un punto di svolta ancora maggiore di quella del 2008. Nonostante la campagna presidenziale del 2012, almeno dopo la fine delle primarie, si sia giocata principalmente su altri temi, i temi etici sono stati un vero spartiacque tra Democratici e Repubblicani...

I cattolici americani al bivio, fra tradizione e futuro

La presenza in forze dei cattolici nel panorama religioso americano risale alla seconda metà dell’Ottocento, quando gli Stati Uniti cessarono di essere una nazione uniformemente protestante a causa dell’immigrazione da Irlanda, Germania e, più avanti, Italia e altri paesi europei...