Roberto Menotti

Printer-friendly versionSend to friend
Roberto Menotti

Roberto Menotti is Editor-in-Chief of Aspenia online. He is also Deputy Editor of Aspenia print edition and Senior Advisor - International Activities at Aspen Institute Italia. Among his recent publications, Mondo Caos (Laterza, 2010).

This author wrote:

Il piccolo passo per la Siria compiuto a Vienna

L’incontro sulla Siria che si è tenuto il 30 ottobre a Vienna (presenti otto paesi non-UE, alcuni paesi membri, l'Unione come tale, più l'ONU) sancisce l’internazionalizzazione della disastrosa guerra in corso da oltre quattro anni...

Le scommesse di Obama che si intrecciano in Siria

Tre grandi scommesse geopolitiche di Barack Obama stanno convergendo in Siria: Russia, Iran, riassetto degli alleati tradizionali in Medio Oriente...

La Turchia sotto attacco e gli interessi occidentali

La Turchia è oggi investita da un turbine di conflitti violenti che rischia di lacerare la struttura politica, sociale ed economica del paese. L'attentato del 10 ottobre contro una marcia pacifica (e per la pace con i curdi) è solo il più recente episodio di uno scontro sul futuro del "modello turco". Uno scontro che coinvolge attori esterni, oltre che interni...

Un vero piano per la Siria, oltre i bombardamenti anti-ISIS

La Francia di François Hollande ha svolto un’azione militare unilaterale contro l’ISIS in Siria, seppure limitata ad alcuni raid aerei; la Gran Bretagna di David Cameron rilancia l’iniziativa diplomatica per fermare la guerra siriana, di fatto anche a costo di tollerare un ruolo temporaneo di Assad – che fino ad ora i maggiori paesi occidentali consideravano un partner del tut...

Il nesso necessario: migrazioni, frontiere e politica estera

Le decisioni prese dai governi tedesco e austriaco per alleviare la crisi dei migranti giungono dopo un lungo percorso – non solo metaforico – che ha visto quasi tutti i possibili errori di gestione da parte europea...

Come valutare le scommesse di Obama in politica estera

I giudizi della storia richiedono uno sguardo lungo, e la politica estera di Barack Obama sarà meglio valutata a qualche anno di distanza dal suo doppio mandato...

Potere e demos in Europa: il nodo irrisolto

La vicenda greca è direttamente legata al funzionamento della democrazia in Europa. Non nel senso inteso dai vari populisti - compresi quelli tuttora al governo in Grecia - che accusano "Bruxelles" o la mitica Germania della Signora Merkel di aver schiacciato la sovranità di un piccolo paese-membro. Anzi, del paese-membro che ha perfino inventato la parola stessa come “potere del popolo“...

L’albero della vita di Expo 2015: natura e tecnologia

L’Expo di Milano ha adottato come uno dei suoi simboli la grande scultura chiamata “Albero della vita”...

La Trans-Pacific Partnership, Obama e il Congresso: un percorso in salita ripida

Il Congresso degli Stati Uniti è impegnato in quella che potrebbe essere una specie di maratona legislativa per l’approvazione (tutt’altro che certa) dell’accordo di libero scambio più vasto della storia: la Trans-Pacific Partnership (TPP)...

Le rovine dello Stato siriano e le rovine di Palmira

L’attenzione internazionale per la caduta nelle mani dell’ISIS/Daesh di un importante centro archeologico, come la città siriana di Palmira/Tadmur, porta alla luce una triste realtà: il mondo rimuove i conflitti più sanguinosi dalla coscienza collettiva, appena possibile...