China

Perché anche la Cina fa rotta per l’Artico

La Cina si è interessata all’Artico fin dai primi decenni del 1900, ma solo recentemente ha cominciato ad attuare in questa parte di mondo una strategia di ampio respiro. Ciò dipende da diversi fattori: la presenza di grandi risorse energetiche e minerarie; lo sviluppo di nuove rotte commerciali agevolate dal progressivo scioglimento dei ghiacci; la ricerca scientifica; il commercio ittico...

Vento da Est sul Medio Oriente: la Cina si muove e il Giappone segue con prudenza

Forse il Medio Oriente è davvero piombato in quella che Richard Haass ha definito una nuova guerra dei trent’anni, caratterizzata dalla indistinguibilità tra guerre civili e guerre per procura...

L’equilibrismo strategico della politica cinese nel Golfo

Stabilità, anche a costo di un maggior coinvolgimento diplomatico nella regione: il viaggio mediorientale del presidente Xi Jinping - Arabia Saudita, Egitto, Iran - del 19-23 gennaio sintetizza gli obiettivi della nuova politica estera cinese in Medio Oriente...

Cina e Giappone: nuove strategie contro il terrorismo internazionale

Cina e Giappone sembrano procedere in parallelo nella lotta contro il terrorismo di matrice islamica, rinvigorendo la tendenza condivisa da entrambi ad ampliare presenza e influenza in aree lontane dai propri confini e in particolare nel cruciale settore Medio Oriente - Africa. Sono invece profondamente divisi per quanto riguarda origini e motivazioni di tale impegno...

Il Sudest asiatico: progetti commerciali e tensioni tra le grandi potenze

Il 31 dicembre segnerà l’inizio della Comunità economica delle Nazioni del Sudest asiatico (AEC) dopo una gestazione di 12 anni...

Le opzioni di Pechino e i progressi della Trans Pacific Partnership

Dopo il raggiungimento a inizio ottobre di un’intesa finale sul TPP (Trans Pacific Partnership) da parte di 12 nazioni, guidate dagli Stati Uniti, i giornali cinesi vicini al Partito Comunista si sono affrettati a sminuire l’importanza dell’accordo...

The Trans-Pacific Partnership: Washington’s unwise exclusion of China

The Obama administration is understandably proud of finalizing the 12-nation Trans-Pacific Partnership agreement. By greatly reducing trade barriers, the new measure is certain to broaden the economic prospects of the member states. Indeed, experts speculate that the TPP could be a bonanza especially for Vietnam and some other countries...

Xi e Obama: il dialogo delle superpotenze

Non è più tempo di guerra fredda. O almeno così sembra, a giudicare dalla prima visita ufficiale negli Stati Uniti del presidente della Repubblica popolare cinese, dal 22 al 26 settembre...

L’incontro fra i tre imperi

Il Papa che piace agli americani ma divide l’America è un interlocutore ideale per Barack Obama. Molto più del presidente cinese Xi Jinping, che ha cominciato a sua volta la propria visita di una settimana negli Stati Uniti...

China’s economic slowdown viewed from India

After markets opened on Monday, August 24th, the Shanghai Composite Index accelerated a week-long plummet that was to eventually cost it a quarter of its value. A few hours later, 1,600 points were shaved off the Bombay Stock Exchange’s Sensitive Index, about 3.6% of its value...