Old Continent

How austerity is destroying European defense at a dangerous time

Thucydides once said, “It is not a matter of predicting the future but preparing for it”. After more than a decade of operations and now some six years into hard austerity Europe’s armed forces are not only unprepared, they are unfit for all but the slightest of future shocks...

Southern Europe and Piketty’s analysis: inequality and regional differences

If one were to name a single issue that almost all European countries have in common, it would be increasing economic inequality...

Perché l’Europa ha bisogno di una strategia coerente sul TTIP

Con le elezioni di midterm di novembre negli Stati Uniti e l’elezione del nuovo Parlamento Europeo nella primavera scorsa, si è aperto un biennio fondamentale per il futuro del Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti (TTIP)...

Dentro il lungo tunnel greco e lontano dalla fine

Più di cinque anni sono passati dal drammatico inizio della crisi greca: nell’ottobre del 2009 l'allora Primo Ministro Giorgos Papandreou annunciava ai suoi concittadini e al mondo intero la reale situazione delle finanze del proprio Paese...

Perché il cuore della UE non è funzionale – conversazione con Lucio Caracciolo

La crisi internazionale ha messo a dura prova, negli ultimi anni, le fondamenta economiche di molte regioni del globo. In Europa, si è ormai trasformata in un fattore di instabilità politica e sociale; modelli di sviluppo e modernizzazione, come quello irlandese o quello spagnolo, sono stati travolti...

An opportunity for EU foreign policy: Mogherini as High Representative and her tasks

At a time in which the world is rapidly changing and hard security concerns have come back into the spotlight, the EU stands out as a regional organization capable of making a difference in the international arena through a particularly wide array of policies, besides the global strength of its economy...

Il populismo in Europa e i leader centristi sotto pressione

A margine dell’ultimo Consiglio Europeo del 23-24 ottobre, il Premier britannico David Cameron ha usato toni particolarmente accesi per respingere la richiesta della Commissione di versare altri due miliardi di euro a favore del budget dell’Unione: nella conferenza stampa ha descritto la pretesa come “ingiustificata e inaccettabile”. Perché tanta asprezza?...

Separatist movements in Europe: cultural survival and the one-world dream

The recent separatist votes in Scotland and Catalonia, as fascinating as they were, are likely to have few immediate political ramifications. The Scottish vote failed, despite strong support from younger elements of the electorate, while the polling in Catalonia was symbolic and necessitates no actual decision any time soon...

Il senso del referendum informale catalano, conversazione con Enric Juliana

Il "referendum sul futuro politico della Catalogna" si è concluso con la schiacciante vittoria (80%) dei favorevoli all'indipendenza senza condizioni...

How Germany has overcome its past, 25 years on

“Jetzt wächst zusammen, was zusammen gehört.” – What belongs together is now growing together. This statement made by Germany’s former Chancellor Willy Brandt after the fall of the Berlin Wall in November 1989 symbolized the beginning of a renewed Germany. But as for the destiny of the (potential) new country, it still looked like a page to be written...