Old Continent

Greece: chronicle of an impasse foretold

SYRIZA, the Greek Coalition of the Radical Left, was elected five months ago on the promise of “hope”...

Time to stop the exodus of Europe’s best and brightest

An inward-looking, innovation-averse Europe is hardly an attractive place for those visionary minds that are eager to disrupt and refashion the socio-economic system for good. Foreign talents - not surprisingly - stay away from it...

Le tentazioni antidemocratiche nell’Europa di oggi

Ciao dittatore! Il saluto rivolto da Jean-Claude Juncker al primo ministro ungherese Viktor Orban al summit euro-orientale di Riga, di fronte ai giornalisti schierati, è stata forse solo una provocazione. Tanto più che i due convivono nella stessa formazione politica europea, il Partito Popolare, pur su posizioni molto diverse...

The good, the bad and the ugly: the EU and the autocrats to its East

What should be done with the semi-democratic, post-Soviet countries at the eastern borders? The question has haunted the EU for the last ten years, after its enlargement to ten new members in 2004. The European Neighbourhood Policy, with its regional branch – the Eastern Partnership – made up a first attempt, whose potential has always been under question...

The former Yugoslavia’s EU neighbors

Over the past few years, a new trend has been emerging in the former countries of Yugoslavia that are not yet EU members. Serbia, Macedonia, Montenegro, Kosovo and Bosnia Herzegovina are being ruled by increasingly authoritarian governments...

La strategia diplomatica di Papa Francesco

Cosa tiene unite l’udienza al Presidente Vladimir Putin e la mediazione tra Stati Uniti e Cuba? La condanna del genocidio armeno e il rifiuto a incontrare il Dalai Lama? La politica estera della Santa Sede attraversa una nuova primavera dopo il lungo autunno sotto il pontificato di Ratzinger con Tarcisio Bertone, Segretario di Stato...

Un nuovo riformismo europeo: la proposta italiana per una migliore Unione monetaria

La riforma del governo dell’euro[1] è un tema altamente politico. Politico, perché dalla definizione di strumenti di governo più efficaci degli attuali discende la capacità delle istituzioni europee di prevenire e affrontare con maggiori probabilità di successo i problemi dell’economia europea, e quindi della vita dei cittadini...

Grecia: come uscire (tutti) dall’angolo

Dopo quattro mesi di falsi ultimatum e di veri scontri, la trattativa tra la Grecia e i propri creditori è giunta al redde rationem...

Two Russian tales, same ending: doubling down on defense

In Russia, things are often not as they seem. When analyzing Russia it is wise, therefore, to examine the popular narrative but never to accept it at face value. Often an alternative explanation emerges, and this is particularly true when it comes to politics and money...

Il malessere sociale nei centri urbani tedeschi: alcune crepe in un quadro di solidità

La storia recente tedesca non presenta clamorosi episodi di disordini urbani paragonabili ai riots londinesi del 2011 o alle sommosse nelle banlieues parigine del decennio anteriore...