Archive

Saudi Arabia's changing path: ambition and fear

Since King Salman took power in January 2015, Saudi Arabia has undergone major internal changes. However, in the past few months, the reforms introduced in the Kingdom have been even more significant, due to the dip in oil prices, but also to the rising power of Deputy Crown Prince Mohammad bin Salman...

India's complex nuclear policy

The Indian government of Prime Minister Narendra Modi has had one overriding policy goal in the nuclear field since its election just over two years ago: to bring closure to New Delhi's policy of bringing itself out of nuclear sanctions and become a full-fledged member of the international nuclear nonproliferation regime...

Il fattore nucleare nel nuovo Giappone di Abe

Il dossier del nucleare civile costituisce da tempo il più evidente punto di divaricazione tra la politica del governo Abe e l’opinione pubblica giapponese così come viene definita dai sondaggi. Ma il quadro ora sembra destinato a complicarsi perché il rifiuto di dotarsi di armi atomiche - fin dagli anni ’60 fonte di polemiche - appare un tabù ormai logoro...

Il senso della Cina per il nucleare: energia pulita, ascesa militare e Corea del Nord

La Cina è - insieme a Stati Uniti, Russia, Regno Unito e Francia - uno degli Stati “nucleari” riconosciuti dal Trattato di non proliferazione in vigore dal 1970; aderisce dunque formalmente ai suoi tre principi: disarmo progressivo, non proliferazione e uso pacifico del nucleare...

Il ruolo militare del Giappone: alleato degli USA e vera potenza regionale

Quando a marzo il Giappone ha abbandonato il suo storico pacifismo totale del dopoguerra, su pressione degli Stati Uniti, la Cina non l’ha presa bene e ha subito percepito la novità come una minaccia...

Il peso della storica inimicizia India-Pakistan

La firma del presidente G.W. Bush suggella, nel dicembre del 2006, l'accordo di cooperazione sul nucleare civile tra Stati Uniti e India. È un accordo che consente al governo indiano di acquistare reattori e combustibile nucleare e di adoperare know how americano in fatto di tecnologie avanzate. L’iter ha richiesto diversi mesi ma alla fine Delhi e Washington si dicono soddisfatte...

L’America latina “pacifica” tra integrazione regionale e globalizzazione

Lo scorso 4 febbraio veniva firmato, a Auckland in Nuova Zelanda, il trattato istitutivo della Trans-Pacific Partnership (TPP) tra 12 paesi dell’Estremo Oriente, dell’Oceania e delle Americhe – compresi i tre membri del NAFTA (USA, Canada, Messico) ma anche Cile e Perù...

Il disastro del Venezuela e la speranza dell’Ecuador

Che in Venezuela le cose vadano male da tempo è ben noto, e per rendersene conto basta guardare i milioni di emigranti che negli ultimi anni hanno lasciato il paese per cercare una vita degna soprattutto in Florida, dove ormai contendono ai cubani lo scettro della maggiore comunità latina...

I think tank di Bruxelles e l'ecosistema dell'Unione Europea

Bruxelles è ormai de facto la sede delle principali istituzioni europee, cioè Commissione, Consiglio e Parlamento – sebbene quest’ultimo abbia de jure tuttora tre sedi cioè anche Strasburgo e Lussemburgo, in base al Trattato di Lisbona...

Perché la leadership deve essere collaborativa

Nell’epoca in cui viviamo, l’innovazione tecnologica non è entrata solo nelle grandi industrie. Esistono ormai applicazioni per ogni necessità quotidiana: ad esempio confrontare i prezzi sul mercato attraverso una rapidissima scansione del prodotto con il proprio smartphone presso un rivenditore, e poi comprarlo su Internet ad un prezzo inferiore...