Old Continent

L'impronta profonda di Orbán sull'Ungheria e sull'Europa

Orbán. Ancora Orbán. Sempre più Orbán. Le elezioni ungheresi di domenica 8 aprile mostrano un paese quasi interamente arancione, il colore del partito Fidesz del carismatico primo ministro , in carica dal 2010 e giunto con questo ulteriore trionfo al terzo mandato consecutivo...

L’Ungheria come epicentro di un terremoto continentale

Il trionfo di Viktor Orbán alle elezioni ungheresi è significativo per diversi aspetti. Intanto, il suo partito, Fidesz, sfiora il 50% dei voti e aumenta i consensi rispetto a cinque anni fa sia in termini percentuali che in termini assoluti: non si nota dunque alcun logoramento per gli otto anni trascorsi al potere...

Will Putin 4.0 look to the Eurasian Economic Union?

As Vladimir Putin enters what seems likely to be his final term as president of the Russian Federation, there’s a sense that domestic politics will figure more prominently than the emphasis on foreign policy that defined much of the last five years...

Boris Nemtsov, il memoriale e le uccisioni politiche nella Russia di Putin

La notte del 27 febbraio 2015 Boris Nemtsov, all'epoca uno degli oppositori più in vista del presidente russo Vladimir Putin, non prese la solita strada per tornare a casa...

Vladimir Putin and his legacy project

Now that Vladimir Putin has won his fourth presidential mandate to little surprise, two dates will determine the long-time leader’s intentions for the near future of Russia and for Putin’s personal legacy...

Lo scontro Varsavia-Bruxelles: un nuovo “caso Ungheria”?

Un tempo antesignana della lotta contro il giogo di Mosca, oggi protagonista dello scontro con l’UE. Si tratta della Polonia di Diritto e Giustizia (PiS), il partito nazional-conservatore che nel 2015 ha conquistato prima la presidenza della Repubblica e poi la maggioranza assoluta in Parlamento. Allora il risultato delle elezioni rappresentò uno shock per gli osservatori internazionali...

The Western Balkans: where EU credibility is at stake

Often defined as the European soft belly, the Western Balkans are encircled by the EU without having full access to its economic advantages or benefiting from the security guarantees provided by complete membership...

Le elezioni ungheresi tra conferme e possibili sorprese: bivio o precipizio?

Fino a qualche settimana fa, sembrava che il primo ministro ungherese Viktor Orbán dovesse avviarsi indisturbato alla terza rielezione consecutiva...

Is there a future for Europe? A view from Romania

The years after the global financial crisis have been a rollercoaster for Europe and the world. The norms and traditional wisdom have been under siege and a flurry of populistic and anti-establishment trends have come to the forefront of politics and the public debate. Taboos like liberal democracy, independent judiciary or rule of law are openly contested...

Raccontare l’Unione Europea tra élites e sfera pubblica

Secondo Walter Cronkite, storico anchorman della CBS, “il giornalismo è ciò che serve per fare funzionare la democrazia”. Questa citazione, fatta la tara di una certa retorica tipicamente anglosassone, è un ottimo punto di partenza per analizzare un tipo di giornalismo sui generis, quello sull’Unione Europea, come strumento di narrazione di un sistema politico...