Ultimi in italiano

La "Belt and Road Initiative" cinese come grande sfida geopolitica

All'ultimo Congresso del Partito Comunista Cinese il presidente Xi Jinping ha ribadito la necessità che la Cina rimanga aperta all’economia mondiale: diverrà così il campione della globalizzazione e del multilateralismo economico, come lo sono stati gli USA dopo la seconda guerra mondiale...

La Cina e il nuovo ordine euro-asiatico

Sin dal 2013, quando il Presidente cinese Xi Jinping ne delineò gli obiettivi, l'iniziativa ormai nota come “Nuova Via della Seta” o “One Belt One Road” (OBOR) è rapidamente divenuta fulcro della politica estera della Cina in Eurasia e a livello globale e...

L’attivismo rischioso del principe saudita: molti nemici, molto onore?

Il “coup de théâtre” del 5 novembre scorso, quando è stato annunciato l’arresto di undici principi e circa 200 tra uomini d’affari e funzionari dello stato, mentre il Primo Ministro libanese Saad Hariri (che è anche cittadino saudita) è stato indotto (o costretto) a dimettersi, è una ulteriore dimostrazione della scarsa prudenza di Mohammed bin Salman (MbS), giovane erede al trono saud...

Le due superpotenze complicate

 Non c’è soltanto un’America, ma neppure soltanto una Cina. Potrebbe essere questo il dato più importante per l’evoluzione del sistema globale nel XXI secolo.Stati Uniti: nuove tendenze mettono sotto pressione il sistema...

Il ponte sullo Stretto di Kerch e gli equilibri geopolitici Russia-Ucraina

Gli ingegneri russi hanno portato a termine ormai da alcune settimane un passaggio chiave nella costruzione del ponte sullo stretto di Kerch, la struttura che collegherà per via stradale e ferroviaria la penisola di Crimea alla Russia...

L'Arabia Saudita e la prova della successione

È in corso nel regno saudita un ricambio generazionale, incentrato sulla figura di Mohammed bin Salman – figlio dell’attuale sovrano. I tentativi di introdurre graduali cambiamenti interni si intrecciano con un contesto regionale conflittuale e col declino delle rendite petrolifere. La leadership spinge per un ulteriore accentramento al fine di consolidarsi pienamente...

Il petrolio e la guerra civile araba

Nel mondo arabo le vicende interne ai paesi hanno immediate ripercussioni regionali. Determinante è la rendita petrolifera, che nei paesi produttori ha una funzione stabilizzatrice, ma a livello regionale ha creato forti tensioni tra paesi esportatori e non, in passato contenute dai meccanismi di circolazione regionale della rendita...

Non solo Catalogna: il risorgere dei nazionalismi regionali

L’immagine della seduta del parlamento catalano del 27 ottobre 2017, a cui partecipavano soltanto i componenti della maggioranza con i banchi dell’opposizione deserti all’atto della dichiarazione di indipendenza della regione, è altamente simbolica...

Il presidente porta "America First" nell’Asia-Pacifico

Non è mai stato facile capire come si sarebbe declinato il concetto trumpiano di America First rispetto alla macro-regione dell’Asia-Pacifico...

Conversazione tra Marta Dassù e Romano Prodi

Il presente e il futuro dell'Europa...