Home

Patterns and reversals in Latin America
AGF

Brasile: dove il cambiamento politico non trova sbocchi

Superato finalmente il Carnevale, il 2018 per il Brasile sarà un incerto anno elettorale...

Venezuela’s challenge to Latin America’s defense of democracy

Latin America wants to defend democracy and has committed itself in multiple international fora to this goal...

Luci e ombre di un'Argentina più ambiziosa

"L’Argentina è entrata in una stagione di riformismo permanente. Il cambiamento ha un prezzo, ma questo è il momento di mettere il paese al passo con i tempi. Dobbiamo abbandonare la logica autocompiacente del fallimento e guardare al futuro, senza rinnegare la nostra storia"...
Indo-Pacific scenarios
aspeniainternal

Trump's Indo-Pacific vision: a solid idea, hard to pull off

Over the past year, the Trump administration has dismantled multiple aspects of the Obama administration’s “rebalance” approach to Asia, including withdrawing the United States from the Trans-Pacific Partnership and seemingly reducing U.S. diplomatic resources in Southeast Asia, as part of a broader ongoing purge of the U.S...

Mari e terre dove le maggiori potenze si incontrano

L’“Indo-Pacifico” è un concetto nato come geo-economico e oggi divenuto anche geostrategico, con il quale si sottolinea l’unitarietà della regione che si estende dalle coste africane al Pacifico occidentale. Fu utilizzato per la prima volta nel 2007, per caratterizzare la nuova politica indiana di cooperazione con il Giappone...

India's Pacific opportunity

Narendra Modi first went to Australia in 2014, just after he came to power, and became the first Indian prime minister to travel to country in 28 years. Some critics complained that it was because his old friend and energy tycoon Gautam Adani was about to mine billions of dollars of coal there...

Hubs and connections in Eurasia
aspeniainternal

A map of 1457 showing the Black and the Caspian Sea

Tra il Mar Nero e il Caspio, i riflessi della nuova Via della Seta

Verso la fine degli anni Novanta si è iniziato a parlare di una ‘nuova’ Via della seta. Sembrava possibile e conveniente ripristinare il collegamento via terra tra l’Europa e l’area economicamente più dinamica del mondo, l’estremo Oriente. L’idea aveva fatto tornare in auge alcuni concetti legati ai principali paradigmi della geopolitica...

Limited future prospects for Sino-Russian Arctic cooperation

China recently issued a white paper outlining the broad strokes of its Arctic policy. The document articulates China’s self-image as a leading power with vital political and economic interests in the Arctic. All of Beijing’s roads to the Arctic, however, lead through Moscow...

L'asse fragile tra Ankara e Mosca

Le recenti operazioni militari delle forze armate turche in Siria sembrano contraddire la posizione mantenuta fermamente da Mosca negli ultimi anni sull’inviolabilità dei confini e della sovranità di Damasco...
Olympic climate in Korea
aspeniainternal

North Koreans who defected to the South tear pictures of Kim Jong-un

Cosa pensano i coreani della luna di miele per le Olimpiadi

Sono passati 27 anni dall’ultima volta che le due Coree hanno presentato un unico team a una competizione internazionale. Era il 1991 e le squadre maschili e femminili di tennis tavolo (o ping pong) del Nord e del Sud gareggiarono unite ai mondiali della specialità...

U.S.-South Korea alliance is unhealthy for both countries

During the 2016 U.S. presidential campaign, worries proliferated both in the United States and its alliance partners that Donald Trump’s election would signal the resurgence of American “isolationism.” Trump’s statements certainly indicated that some major changes in Washington’s alliance policies would be forthcoming...

Tregua olimpica: la strategia di Seul

E’ una strada tortuosa ma pressoché obbligata quella imboccata dal presidente sudcoreano Moon Jae-in nella speranza di allentare la tensione che ha portato la penisola coreana sull’orlo della guerra...
The Russia puzzle
aspeniainternal

The roots and the future of Putin’s political system

Russian President Vladimir Putin’s next six years in office – and whether or not he leaves the political scene in 2024 at the end of the next term – will rely on things that are out of his control: the price of oil, which largely determines the performance of the Russian economy, and the traditional structure of Russian politics, dubbed in recent years the “power vertical”...

Come l’economia russa resiste alla prova del mercato

“Voi capirete chi siete soltanto quando vedrete gli altri, la natura russa è troppo elastica per spezzarsi sotto l’influsso dell’Occidente”...

Why Putin’s foreign policy adventures will backfire

Over the past six years, Russian President Vladimir Putin has been reluctant to deal extensively and regularly with internal issues, but has been keenly interested in foreign policy affairs. It has been easy for Putin to achieve victories abroad. He built a top-down system in Russia, where everything is now centered on his figure...
Women in the Mid East's politics and society
aspeniainternal

Razan Zaitouneh, one of the symbols of the Syrian revolution

Le donne come arma

Se penso alle donne arabe, l'immagine che mi viene in mente, onestamente, di istinto, è una sola: queste donne dietro la finestra, la mattina, completamente coperte, coperte fino alle caviglie mentre tu, straniera, ti vesti, libera, e vai via: e loro invece restano lì, in casa. Dietro quella finestra, a sbirciare il mondo, fuori, attraverso una tenda appena scostata. Tutto il giorno...

The long, unwon battle of Egyptian women

Six years after the Arab uprisings began, the status of women has not improved in most of the region. In Egypt, things are certainly lagging behind as women’s political, economic and social demands remain unfulfilled...

Diritti delle donne ed equilibri di potere: il caso della Tunisia

Negli ultimi mesi, sia in Nord Africa che nel Vicino Oriente è stata messa in opera una simile operazione di rinnovamento legislativo per migliorare la condizione delle donne; in special modo, l’obiettivo concreto era quello di abrogare vecchie leggi che consentivano al colpevole di uno stupro di sfuggire la pena sposando la propria vittima...

Women in a changing Saudi Arabia

“The more things change, the more they stay the same.” That is how veteran observers of Saudi Arabia, both inside and outside the Kingdom, formerly described the almost glacial pace of change in the country. That is no longer the case as has been made evident from the unprecedented reforms announced by King Salman and Crown Prince Mohammed bin Salman since 2016...
After the State of the Union, Trump's moves
aspeniainternal

Il Partito Repubblicano, stordito ma in cerca di rilancio

Il primo discorso sullo stato dell’Unione di Donald Trump è durato un’ora e venti minuti, soltanto sette minuti in meno del record stabilito da Bill Clinton nel 2000, allora al tramonto del suo secondo mandato. Il testo pronunciato dal presidente democratico, però, era lungo circa il doppio di quello declamato martedì sera davanti al Congresso in seduta comune...

La strategia di sicurezza nazionale USA: punti fermi e interrogativi

A un anno dal suo insediamento alla Casa Bianca, gli interrogativi sugli indirizzi della politica estera di Donald Trump restano senza una risposta univoca. Ciò dipende non solo dall’imprevedibilità caratteriale del Presidente, ma anche dagli equilibri tuttora in evoluzione all’interno dell’amministrazione...

La parabola della politica estera e di difesa sotto Trump

Un anno dopo l’insediamento, l’intero impianto di politica estera e di difesa che era stato presentato in campagna elettorale dal candidato Donald Trump sembra un pallido ricordo: l’America sta rafforzando (invece di ridurre, come promesso) la sua presenza in vari teatri operativi, oltre a spendere più risorse che in passato per il proprio apparato militare...