Ultimi in italiano

La Tanzania e le sue grandi risorse naturali, tra luci e ombre

L’Africa è sempre stata un pozzo di San Patrizio per cleptocrati, multinazionali e gruppi armati. John Magufuli, attuale Presidente della Tanzania, lo sa e tra i primi obiettivi della sua «guerra economica» c’è la nazionalizzazione delle risorse naturali del Paese. «Ragazzi – urlava Magufuli lo scorso luglio durante un comizio – siamo circondati dalla ricchezza! Dobbiamo alzarci e proteggerla...

Zimbabwe post-Mugabe: pochi cambiamenti e molti rischi di contagio regionale

E’ giusto non abusare di stilemi triti; però quale miglior esempio del concetto di “gattopardismo”, e cioè il celebre “cambiare tutto perché nulla cambi”, per l’attuale Zimbabwe?...

Gerusalemme, il rafforzamento dello Stato di Israele, e il quadro regionale

Donald Trump ha rimesso in discussione la premessa implicita al conflitto tra Israele e Palestina, valida negli ultimi 70 anni: la possibilità che due Stati di pari diritto vantassero analoghe legittime aspirazioni a Gerusalemme come loro capitale, nonché sede simbolica delle rispettive religioni...

Il Brasile che cresce di notte

Nel famoso libro “India Grows At Night: A Liberal Case for A Strong State” di Gurcharan Das, si dice che l’India cresce di notte proprio perché l’unico contributo del governo è quello, durante il giorno, di intralciare lo sviluppo economico e sociale del paese. A guardare bene, sembra che questa stia diventando una verità ricorrente un po’ in tutto il mondo...

Instabilità internazionale ed energia: il ruolo positivo del Caspio

Quando si parla di energia, un concetto ricorrente è costituito dalla necessità di diversificazione. La varietà delle fonti tende a garantire un livello più elevato di sicurezza energetica, poiché si differenziano da un lato i tipi di risorse, e dall’altro i produttori ai quali uno Stato ricorre per soddisfare i suoi bisogni...

Migrazioni, globalizzazione e Mediterraneo: verso un obiettivo di sostenibilità

Una delle più note conseguenze delle “Primavere Arabe” è stata quella di riaprire le porte dell’Europa ai flussi migratori provenienti dall’Africa sub-sahariana...

L’algoritmo per le previsioni macroeconomiche: una conversazione con Luciano Pietronero

“L’economia è una scienza sociale, e deve sempre tenere conto del fatto che le scelte economiche sono compiute da essere umani e istituzioni; ci sono però importanti benefici che si possono trarre dall’adozione di metodologie di diversa provenienza...

L’artificio umano dell’Intelligenza Artificiale

Un tempo per analfabetismo si intendeva la condizione in cui si trovava chi ignorava le basi della conoscenza, ossia leggere e scrivere; tale era anche chi non conosceva le mitiche “tabelline” (le Tavole pitagoriche) o, meglio, chi non sapeva “far di conto”, cioè conoscere l’aritmetica, una componente elementare della matematica...

La possibile resilienza dell’asse Trump-Partito Repubblicano

“Non sottovalutate l’unità del Partito Repubblicano!” ha twittato Donald Trump il 26 ottobre, mentre nella bolla politica di Washington non si parlava che delle laceranti guerre fratricide all’interno del partito dei conservatori e parlare di unità pareva una trovata balorda o una presa in...

Radiografia dei due grandi partiti a un anno dal voto di mid-term

Manca un anno alle elezioni di mezzo termine: si tratta di un appuntamento elettorale che potrebbe cambiare faccia alla politica statunitense, influendo sul secondo biennio di presidenza Trump. Numeri alla mano, il Partito Repubblicano si trova in una delle sue migliori situazioni di sempre, avendo il controllo della Casa Bianca e di entrambi i rami del Congresso...