Ultimi in italiano

Il mondo del lavoro tra innovazioni e vecchi quesiti irrisolti

Dopo circa un decennio di dibattiti sulla rivoluzione tecnologica, è ormai chiaro che essa non fagociterà il mondo del lavoro ma disegnerà una nuova geografia dei lavori. Restano i dubbi sul bilancio, ovvero sul se i posti di lavoro che scompariranno saranno più o meno numerosi di quelli che nasceranno...

Il Summit di Pyongyang tra le due Coree: progressi sostanziali?

Undici anni dopo il viaggio di Roh Moo-hyun, mentore dell’attuale capo di Stato, un presidente della Corea del Sud viene accolto a Pyongyang per una visita ufficiale: il summit tra Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong-un – svoltosi in tre giorni, dal 18 al 20 settembre – è un evento storico...

Il giorno del Parlamento europeo

Non sono frequenti le giornate che ci ricordano l’importanza del Parlamento europeo...

Brasile 2018: le elezioni surreali

Il 7 ottobre, più di 147 milioni di brasiliani andranno alle urne per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica, più coloro che a partire dal gennaio 2019 saranno i nuovi deputati, senatori e governatori dei vari stati federali...

I due partiti verso il midterm: divisioni interne e confusione per tutti

Una volta Donald Trump ha detto che avrebbe potuto sparare sulla folla nella Fifth Avenue all’ora di punta e non avrebbe perso un voto. Nella greve iperbole si nasconde, come spesso capita, qualche brandello di verità...

Il business dei centri di detenzione e la politica migratoria di Trump

Non sanno esattamente dove siano i loro figli, conoscono solo l’ultimo luogo in cui sono stati separati: al confine con il Messico per entrare in territorio americano...

La nuova Corte Suprema e i movimenti femminili

La recente indicazione di Brett Kavanaugh quale prossimo giudice della Corte Suprema in sostituzione del dimissionario Anthony Kennedy (in attesa della conferma del Senato) comunica la volontà del Presidente Trump di andare allo scontro frontale con l’opposizione democratica e di imprimere una decisa svolta conservatrice alla Corte...

Debito globale, sostenibilità e rischi: un problema serio ma non un motivo di panico

Il Direttore Generale del FMI, Christine Lagarde, ha in varie occasioni nei mesi scorsi richiamato l’attenzione di governi e banchieri centrali sulla notevole crescita del debito, pubblico e privato, che si è manifestata negli ultimi anni a livello globale...

Il problema è il debito? Sic et non

Secondo le stime del Fondo Monetario Internazionale il debito globale (debito pubblico e debito privato) ha raggiunto la cifra di 164 trilioni di dollari (dati 2016), pari al 225% del Pil mondiale...

Afghanistan: una scommessa di pace, spinta dal basso

Nel giorno della celebrazione di Eid al-Adha, il sacrificio di Abramo, il 21 agosto, mentre il presidente afgano Ashraf Ghani stava parlando (e a due giorni dalla sua richiesta di una nuova tregua), l'autoproclamato Stato islamico ha risposto con lancio di razzi direttamente sul palazzo presidenziale...