Archive

Rebordering Europe: a dangerously contagious lose-lose game

Summer is kicking in, and navigation in the Mediterranean becomes more pleasant for some, slightly less dangerous for others. With migration pressure on the rise, the political temperature is also increasing. Nothing new, unfortunately. But this year, this tragic routine is taking an even more vicious and threatening turn. ...

Perché Erdogan non è certo di vincere

Il 24 giugno la Turchia farà una doppia scelta elettorale: e per la prima volta – conseguenza della riforma costituzionale presidenzialista dello scorso anno – voterà simultaneamente sia per rinnovare il Parlamento unicamerale ampliato a 600 membri, sia per eleggere il presidente della Repubblica, ormai anche formalmente a capo dell'esecutivo...

Il fattore della politica estera nel voto turco

Il detto di Henry Kissinger, secondo cui in alcuni paesi non esiste politica estera ma solo politica interna, è quanto mai attuale in riferimento alle elezioni turche del 24 giugno...

Two US yardsticks on denuclearization: why Israel’s zest could be short-lived

Not too long ago, Tehran and Pyongyang were close allies in their quest to acquire nuclear weapons and represented a twin threat to Washington, but the historical US-North Korea summit of June 12 seems to have put an end to this cooperation...

Come cambiano gli equilibri regionali dopo il vertice Trump-Kim

Lo storico vertice tra Donald Trump e Kim Jong-un avvia un processo che, in qualunque direzione evolva, avrà profonde conseguenze sull’assetto dall’Asia orientale...

La scommessa spericolata del sovranismo. Conversazione con Stefano Feltri

"Il consenso ai sovranisti si spiega con la diffusa percezione – talvolta anche fondata – che il Leviatano sia venuto meno alla sua missione, che abbia abbandonato i suoi sudditi allo stato di natura di una globalizzazione che prevede pochi vincitori e molti vinti"...

Il Summit tra Trump e Kim Jong-un: qualche progresso, molti problemi irrisolti

Il fatto che l’attesissimo summit tra il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un, più volte annunciato e poi cancellato, si sia svolto rappresenta già un fatto storico. Mai in passato i Capi di Stato dei due paesi si erano incontrati di persona...

The U.S.-North Korea summit: Some daunting obstacles

The on-again, off-again summit meeting between President Donald Trump and North Korean leader Kim Jong-Un is on again. However, crucial conditions must be met for the event to become anything other than a brief photo opportunity that later descends into an exchange of vitriol...

Trump’s Korea diplomacy as a big gamble

Observers of American diplomacy with North Korea over the last 18 months could be forgiven for suffering from a case of severe whiplash...

Il G7 di “America First” e la curva di apprendimento dei partner

 Il G7 canadese di Charlevoix è stato, come previsto, travolto dall’uragano Donald. Non c’è accordo sulla sostanza di un Comunicato finale, neppure minimalista, e il Presidente americano ha lasciato l’incontro (in anticipo) accusando il premier Justin Trudeau di essere un bugiardo...