Nicola Pedde

Printer-friendly versionSend to friend
Nicola Pedde

Nicola Pedde is the Director of the Institute for Global Studies and the Editor of Geopolitics of the Middle East, a journal of the IGS and “La Sapienza” University in Rome.

This author wrote:

I sauditi e gli alleati del Golfo, l’Iran, e l’America di Trump

Il parziale ritorno dell’Iran sulla scena internazionale sta condizionando, forse più del previsto, anche i rivali di sempre di Teheran: i Paesi che compongono il Consiglio di Cooperazione del Golfo (l’organizzazione che riunisce i sei stati arabi della sponda meridionale del Golfo Persico)...

La percezione iraniana della visione saudita

È stata accolta con un malcelato scetticismo, a Teheran, la divulgazione dell’ambizioso piano saudita di sviluppo economico e diversificazione industriale conosciuto come Vision 2030...

Chi ha davvero vinto in Iran: i centristi in un sistema complesso

I titoli della stampa internazionale esultano alla vittoria dei riformisti in Iran, decretandone il successo in tutto il paese ed inneggiando al nuovo corso politico in atto...

Somalia: dal “failed state” ad Al-Shabaab, e una rinascita oggi possibile

Non è semplice formulare un giudizio complessivo sulla situazione della Somalia. Molte cose sono mutate dal 2012, con la fine del governo federale transitorio e le elezioni che hanno portato alla nomina del nuovo governo e del parlamento federale...

I limiti di ISIS: origini irachene, brand diffuso

È arduo sintetizzare l’insieme degli elementi che ha dato vita, consolidato e costantemente trasformato la struttura e la missione dell’ISIS, perché il dato di fondo è il suo carattere locale e frammentato. Proprio per questa caratteristica peculiare, il miglior punto di partenza è quello di individuarne i tratti salienti attraverso l’evoluzione nel tempo...

Il negoziato nucleare e le tre generazioni dell’Iran

Il 2 aprile è stato il giorno di Sizdah Be-dar in Iran, l’ultimo del no-ruz (il capodanno persiano), dedicato tradizionalmente dalle famiglie ai picnic e alle gite familiari...

I negoziati sul nucleare iraniano: l’accordo non c’è ma l’Iran sta cambiando

L’ottimismo che ha caratterizzato l’intero svolgimento dei lavori a Ginevra dei team negoziali dell’Iran e del gruppo “5+1” ha subito alla fine una battuta d’arresto. L’accordo non s’è fatto. Ma tutti si sono alzati dal tavolo con la certezza di averlo solo rimandato al prossimo 20 novembre...

Le sanzioni e la crisi economica iraniana: come il gioco è cambiato

Il nuovo round di sanzioni imposte all’Iran dagli Stati Uniti e dall’Europa poco prima dell’estate ha inequivocabilmente generato problemi al sistema economico e finanziario iraniano...

Iran: l’incerta vittoria della Guida Suprema contro Ahmadinejad

Le elezioni parlamentari del 2 marzo hanno rappresentato una chiamata alle armi del fronte conservatore ormai apertamente ostile al presidente Ahmadinejd, concludendosi con un risultato che probabilmente sarà solo in apparenza positivo per la Guida Suprema Ali Khamenei...

La conferenza di Londra sulla Somalia: un bilancio negativo

La conferenza internazionale sulla Somalia promossa dalla Gran Bretagna si è conclusa il 23 febbraio con molteplici manifestazioni di soddisfazione. Alle dichiarazioni di principio sulla necessità di intervenire in modo costruttivo nell’ennesima “crisi” somala, tuttavia, ha fatto seguito l’amara constatazione di un sostanziale fallimento...