Fabio Tana

Printer-friendly versionSend to friend
Fabio Tana

Fabio Tana, who served as Head of the Foreign Desk at the Ansa news agency until November 2009, has also previously been a researcher at ISPI and Ipalmo.

This author wrote:

La sfida del populismo in stile giapponese

E’ uno strano scenario quello delle elezioni anticipate del 22 ottobre volute dal premier giapponese Abe Shinzo...

I dilemmi dei paesi asiatici di fronte all’enigma Kim

I test missilistici effettuati dalla Corea del Nord, incluso quello presumibilmente termonucleare dello scorso 3 settembre, hanno avuto anche l’effetto di scompigliare i piani dei Paesi dell’Asia nord-orientale. La Cina deve fare i conti con l’incapacità di tenere a freno Kim Jong-un...

In Asia, Pechino mostra a Washington le sue carte

Nella gestione della crisi coreana la Cina sembra avere le idee più chiare rispetto agli USA. Pechino infatti sa bene che la Corea del Nord è un utilissimo Stato cuscinetto: una protezione per il suo territorio, come ai tempi di Mao, e oggi anche una merce di scambio in vista di negoziati con gli USA di grande importanza, quello sul commercio in primo luogo...

Lo tsunami Trump sul futuro del TPP

La condanna senza appello della Trans Pacific Partnership (TPP) da parte di Donald Trump preannuncia per i Paesi che ne erano membri cambiamenti radicali nelle relazioni commerciali con ricadute sulla sicurezza...

Giappone e Russia: piccoli ma significativi passi verso un riavvicinamento

Fiducia e cooperazione, fin da subito; il trattato di pace che attende di essere firmato da 70 anni, quando sarà possibile. Questo è il nocciolo del “nuovo approccio” di Tokyo alla questione russa emerso durante il vertice russo-giapponese del 15-16 dicembre...

Il Giappone in cerca di nuove strade dopo l’era Obama

Tutto il Giappone ha fatto il tifo per Hillary Clinton: la gente comune, il mondo degli affari, il primo ministro Abe Shinzo e l’opposizione. La vittoria di Donald Trump obbliga ora Abe a rimodellare l’intero quadro della sua politica con riferimento sia alle prospettive economiche sia alla sicurezza del Paese...

Il “Pivot to Asia” visto dall’Asia e il caso Filippine

La “separazione dagli USA” annunciata con clamore dal presidente filippino Rodrigo Duterte, pur avendo colto alla sprovvista la Casa Bianca, sottintende una scelta meno sorprendente di quanto la consuetudine agli eccessi verbalidel personaggio induca a pensa...

Giappone: l’imperatore e i piani del Primo Ministro

Dopo il rafforzamento della maggioranza di governo in Giappone con le elezioni di luglio per il rinnovo di metà del Senato, il premier Abe Shinzo intendeva aprire una nuova stagione: quella centrata sul cambiamento della Costituzione “dettata” dagli americani nel 1947...

Il Giappone di Abe: nessuna alternativa politica ma le incertezze aumentano

Di fronte agli scossoni economici e politici provenienti dall’esterno - il referendum sulla Brexit, l’emergere di Donald Trump nelle presidenziali americane - i giapponesi hanno risposto con un voto “conservativo”, che ha premiato il primo ministro Abe Shinzo e la sua consolidata politica...

Un vertice a misura di Giappone

È stato, quello di Ise-Shima, un G7 molto giapponese, cominciato all’ombra del luogo più sacro dello shintoismo e finito davanti al rudere che a Hiroshima testimonia la tragedia della bomba atomica...