Archive

La strategia di sicurezza nazionale USA: punti fermi e interrogativi

A un anno dal suo insediamento alla Casa Bianca, gli interrogativi sugli indirizzi della politica estera di Donald Trump restano senza una risposta univoca. Ciò dipende non solo dall’imprevedibilità caratteriale del Presidente, ma anche dagli equilibri tuttora in evoluzione all’interno dell’amministrazione...

La parabola della politica estera e di difesa sotto Trump

Un anno dopo l’insediamento, l’intero impianto di politica estera e di difesa che era stato presentato in campagna elettorale dal candidato Donald Trump sembra un pallido ricordo: l’America sta rafforzando (invece di ridurre, come promesso) la sua presenza in vari teatri operativi, oltre a spendere più risorse che in passato per il proprio apparato militare...

La Germania e l'arte della mediazione politica

Ci ha provato in ogni maniera la Germania a rimuovere la figura di Helmut Kohl, ma alla fine la rivincita della Weltanschauung democristiana – la sua visione delle cose – si è imposta...

Toward a new coalition government: Germany’s European plans

The prospect of a new coalition government in Germany is long overdue for obvious domestic reasons (a country needs a government that can do policy work), but also in the European context. Germany’s European partners, France in particular, have been waiting anxiously for a reliable German government to form. They want to know which direction the country will take...

The Italian vote in Europe’s scenarios

 According to an interlocutor in Berlin who is accustomed to analyzing Italian affairs, there are three potential scenarios for the March election and for its impact on Europe...

I quesiti irrisolti per la SPD tedesca

“Il risultato delle elezioni nel suo complesso è un rifiuto della Große Koalition”. È la sera del 24 settembre 2017 e a pronunciare queste parole è Martin Schulz, il cui partito, la SPD, ha raccolto solo il 20,5% dei voti, il peggior risultato elettorale dal 1949...

Le proteste anti-regime e i dilemmi di Washington: parole, obiettivi, scelte

 Nel giugno 2009, quando scoppiò in Iran una forte contestazione contro il governo di Mahmoud Ahmadinejad, il Presidente Obama fece dichiarazioni assai prudenti, chiarendo di non voler interferire più di tanto...

President Trump’s climate and energy policy: one year in

Almost one year after US President Donald Trump’s inauguration, the general contours of his administration’s approach to climate and energy policy is coming into focus...

Iran: causes and consequences of the recent unrest

Over the past few weeks, Iran has been shaken by what has been often described as the most widespread series of demonstrations in the country since 2009, which resulted in at least 22 casualties and thousands of arrests in a matter of days...

Gli sforzi contro il riscaldamento globale, nonostante Donald Trump

Sono passati più di 7 mesi da quando, il 1 giugno 2017, Donald Trump ha annunciato l’intenzione di avviare le procedure per il ritiro degli Stati Uniti dall’Accordo di Parigi. È quindi possibile fare un primo bilancio, che porta ad una conclusione chiara: in questi mesi l’amministrazione Trump è rimasta nettamente, clamorosamente isolata...