Home

100 rocky days
AvalonRed/AGF

L’amministrazione, grandi ambizioni e molti nemici interni

Al di là delle contraddizioni sulla ricorrenza, qual è il bilancio di questi primi cento giorni? Che cos’ha fatto Trump? Molto e molto poco. Ha inondato l’agenda di decreti e ha lanciato battaglie politiche a profusione, ma molti provvedimenti...

Read more ››

The fireworks of the early Trump presidency

Boy, what a show! Donald Trump’s first 100 days in office easily dwarfed P.T. Barnum’s XIX-Century “Greatest Show on Earth”...

Read more ››

L’impazienza della Casa Bianca

Le crisi internazionali che sono arrivate sul tavolo del Presidente Trump nei suoi primi cento giorni non sono state certo create dalla nuova amministrazione. Ma Washington ha deciso, in modo unilaterale, di accelerare alcune dinamiche di sicurezza in teatri molto instabili e conflittuali...

Read more ››
The French nexus
aspeniainternal

Macron: “en mȇme temps”

Per essere il presidente di tutta la Francia, Macron, en mȇme temps (la sua espressione ricorrente e criticata dagli oppositori), dovrà dimostrare di avere capito il significato di questa ferita profonda e multipla che lacera il Paese: la distanza fra le aree rurali e le città, l’odio sociale fra chi ha e chi non ha...

Read more ››

La Francia sospesa tra il primo e il secondo turno

In una fase storica dominata dagli estremismi di destra e di sinistra, il voto francese ci ricorda una regola aurea della politica: le elezioni si possono ancora vincere al centro...

Read more ››

Vincitori e vinti del primo turno presidenziale francese

È una tornata elettorale rivoluzionaria per la politica francese quella che vede Emmanuel Macron e Marine Le Pen al ballottaggio per la Presidenza della Repubblica...

Read more ››

La Francia e il suo quadro politico rivoluzionato

L'elezione presidenziale del 2017 è l’appuntamento politico più incerto nella storia della Quinta Repubblica. La forte mobilità dell'elettorato dimostra che il voto rompe schemi consolidati...

Read more ››
Science and politics, experts and citizens
aspeniainternal

A moment of the March for Science in D.C.

La “marcia della scienza” tra cultura e politica

La March for Science tenuta a Washington D.C., ma con altri 600 punti di raduno negli Usa e nel mondo, è forse il prodotto del primo movimento politico neo-illuminista del XXI secolo. O quanto meno sta riaffiorando la secolare linea di conflitto tra approccio laico-scientifico alla vita pubblica e il pregiudizio, a volte di massa, verso la “casta” degli esperti e degli intellettuali...

Read more ››

The strategic consequences behind Trump’s Paris Agreement decision

The decisions facing the Trump administration over the Paris Climate Agreement are not as simple as they are often portrayed. The administration has essentially four options...

Read more ››

Come la scienza, nell’era delle 'fake news', è diventata politica

Si tratta di una questione non limitata agli Stati Uniti, ma che riguarda in maniera più generale il modo in cui, nel frammentato ecosistema contemporaneo, viene raccontato il mondo...

Read more ››
Deconstructing the Mideast
aspeniainternal

Tahrir Square, Cairo

Il Medio Oriente a pezzi: guerre, dittatori e dissenso

In questi anni in cui tutti sembrano avere solo perso, con centinaia di migliaia di morti tra Siria, Iraq, Libia, Yemen, e macerie ovunque, una conquista invece è certa: la libertà di espressione...

Read more ››

Beyond fragmentation in the Arab States: time for a “new social contract”

Recent developments suggest the need to rethink and radically reform the current system of governance in the Arab world...

Read more ››

I sauditi e gli alleati del Golfo, l’Iran, e l’America di Trump

Il parziale ritorno dell’Iran sulla scena internazionale sta condizionando, forse più del previsto, anche i rivali di sempre di Teheran...

Read more ››

Israel: A peaceful island in a troubled Middle East?

The political circumstances in the Middle East have never been better for Israel. Notwithstanding the turmoil surrounding the country...

Read more ››
Protecting trade's benefits
aspeniainternal

The Western middle class is allegedly among the losers of globalization

Protectionism – a threat or a solution?

The world economy had a lackluster outturn in 2016, but global forecasters such as the International Monetary Fund and the Organization for Economic Co-operation and Development expect economic activity to pick up pace in 2017 and 2018, especially in emerging markets and developing economies. Will this be enough to solve the ”elephant conundrum” and give globalization a renewed boost? Or will political and policy uncertainty derail the recovery train and further shift the resumption of sustainable, job-creating growth?...

Read more ››

Aspenia 76 - Contenuti in anteprima

The evolution of jobs
aspeniainternal

Lavoro, aziende innovative e nuove community

“Molti miglioramenti tecnologici cambiano le regole del gioco permettendo alle imprese di riorganizzarsi e riprogettare il modo in cui lavorano. Ma non è l'unica novità di enorme portata nel...

Read more ››