Ultimi in italiano

Trump vs UNESCO: l’assenza di un piano sulla Palestina

Correva il maggio 2017 quando Donald Trump, l’outsider ormai alla Casa Bianca, dichiarava al mondo: “farò tutto il possibile per la pace tra Palestina e Israele”...

Gli interessi regionali di Israele: i vantaggi possibili in un quadro instabile

Nel momento in cui Raqqa, la capitale del Califfato islamico, dopo quattro mesi di combattimenti è ufficialmente liberata da una coalizione delle Forze Democratiche Siriane a guida americana – in particolare dai combattenti curdi dell’YPG – il futuro della Siria torna prepotentemente al centro dell’attenzione...

Il metodo di Xi Jinping: cambiare soltanto per conservare

Il 19° Congresso del Partito Comunista stabilirà se la Cina è davvero entrata o meno nella “nuova era” di Xi Jinping. Parlando ai 2.287 delegati riuniti a Pechino, nella Grande sala del popolo che si affaccia su Piazza Tiananmen, nel suo discorso d’apertura il segretario generale ha infatti affermato che «il socialismo con caratteristiche cinesi entra in una nuova era»...

Trump vs UNESCO: l’assenza di una piano sulla Palestina

Correva il maggio 2017 quando Donald Trump, l’outsider ormai alla Casa Bianca, dichiarava al mondo: “farò tutto il possibile per la pace tra Palestina e Israele”...

Il temporaneo pragmatismo di Teheran a fronte del nuovo corso di Trump

Dopo nove mesi di lavoro e molta attesa da parte di tutta la comunità internazionale, il presidente americano Donald Trump ha annunciato la nuova strategia degli Stati Uniti nei confronti dell’Iran...

La Siria semi-sovrana e i nuovi equilibri regionali

La Siria di domani sta prendendo forma: sarà un paese in cui la sovranità geografica non corrisponde alla sovranità politica. Infatti, lo stato siriano rimarrà, molto probabilmente, unito...

La nuova fase irachena della grande questione curda

I curdi della Regione autonoma in Iraq hanno finalmente celebrato il loro storico e tanto atteso referendum, lunedì 25 settembre 2017. Com’era stato ampiamente previsto, i “sì” alla richiesta di indipendenza da Baghdad hanno stravinto...

La sfida del populismo in stile giapponese

E’ uno strano scenario quello delle elezioni anticipate del 22 ottobre volute dal premier giapponese Abe Shinzo...

L'Europa possibile secondo Joschka Fischer

"Le cause non sono europee ma le conseguenze lo sarebbero. È decisivo, per il futuro dell'Unione, che uno dei suoi membri essenziali, la Spagna, non vada a pezzi. Va trovata una soluzione nell'ambito della Costituzione; e sono gli spagnoli a doverlo fare. La sfida è però più generale: se prevalessero tendenze secessioniste, oggi in Catalogna domani altrove, l'Europa non reggerebbe"...

Trump, il dilemma dell’immigrazione e la tentazione del compromesso

Se non sorprende che il presidente Trump in un momento di difficoltà torni a mettere al centro dell’agenda pubblica il tema dell’immigrazione, su cui ha costruito una parte consistente delle sue fortune elettorali, sorprende o quantomeno solleva molti interrogativi l’apparente incoerenza dei recenti passi della Casa Bianca...