From the Editors

L'Europa possibile secondo Joschka Fischer

"Le cause non sono europee ma le conseguenze lo sarebbero. È decisivo, per il futuro dell'Unione, che uno dei suoi membri essenziali, la Spagna, non vada a pezzi. Va trovata una soluzione nell'ambito della Costituzione; e sono gli spagnoli a doverlo fare. La sfida è però più generale: se prevalessero tendenze secessioniste, oggi in Catalogna domani altrove, l'Europa non reggerebbe"...

Macron is not enough for Europe

Germany is half caught up in its domestic woes, the United Kingdom has half a foot outside the EU's door, Italy is already halfway into the next general election, and Spain is traumatically split in half. The European Union expresses the strength and the weakness of its individual members, the nation states...

La fine dell'eccezione tedesca

Dopo aver preso atto di un risultato che si aspettava “un po’ migliore”, Angela Merkel sarà comunque per la quarta volta Cancelliera della Germania: salì al potere nell’ormai lontano 2005, attraversando alla guida del suo Paese momenti difficili e momenti esaltanti, episodi di tempesta e altri di stabilità, ai quali nessun altro leader politico dell’Occidente è riuscito a sopravvivere...

Come l'Europa può reagire alla sfida ricorrente del terrorismo jihadista

 L’attentato di Barcellona del 17 agosto, seguito dalla sparatoria di Cambrils, è il quindicesimo attacco di matrice jihadista accertata, seguito da una rivendicazione credibile, operato all’interno dell’Unione Europea e collegato alla strategia politico-terrorista dell’ISIS...

Le scelte di Trump e il fantasma di Obama

 E’ legittimo – e per certi versi fisiologico – che un Presidente in carica voglia continuare a distinguersi dal suo predecessore ben oltre il tempo della campagna elettorale: ...

La prova di forza di Macron

 La prima crisi della Presidenza Macron: le dimissioni del Capo di stato maggiore delle forze armate francesi, Pierre de Villiers, hanno esattamente questo significato. E moltiplicano i dubbi, già diffusi, sulle inclinazioni “bonapartiste” del giovane presidente...

"The shock absorbing country"

 Come dimostrano le tensioni con l’Europa, l’Italia è ormai nei fatti – ed è vista dai suoi partner continentali – come uno Stato cuscinetto: un paese deputato, nella nuova geopolitica mediterranea, a funzionare da “shock absorbing country”...

Merkel e Trump: i rischi dell’Atlantico debole

 La politica interna di Stati Uniti e Germania sta entrando in rotta di collisione...

The US in the Mideast: balance of power and domestic forces

 The core message sent by President Donald Trump during his visit to Saudi Arabia is that the US intends to consolidate security ties with traditional allies in the region (including Israel)...

Why the G7 can really matter

 A lot of people fear that the Italian G7 presidency – or rather its climax, the leaders' summit in Taormina a couple of weeks from now – will end up being little more than a photo opportunity. I beg to differ...