Asian Waves

Lo snodo afgano negli equilibri centroasiatici in movimento

La bomba americana GBU-43/B Massive Ordnance Air Blast (Moab), sganciata giovedì 13 aprile, ha colpito sì il distretto di Achin della provincia orientale afgana del Nangarhar, ma lo sguardo degli osservatori vi ha colto un messaggio rivolto ad altri...

Progressi e limiti della deterrenza nucleare della Cina

L’ultimo libro bianco della strategia militare cinese, pubblicato nel maggio 2015, afferma che “senza un esercito forte, un paese non può essere né sicuro né forte”...

From Tokyo to Tallinn: Trump and Stability in Northeast Asia

Asia is poised to be a focal point for the Donald Trump administration. General James Mattis’s first overseas trip as Secretary of Defense was to key allies in the region, South Korea and Japan...

Le provocazioni nordcoreane e lo stallo regionale

Il lancio di quattro missili nordcoreani caduti nel Mar del Giappone, il 6 marzo, dimostra la capacità di Pyongyang di colpire le basi USA in terra nipponica, oltre che in Corea del Sud...

Lo tsunami Trump sul futuro del TPP

La condanna senza appello della Trans Pacific Partnership (TPP) da parte di Donald Trump preannuncia per i Paesi che ne erano membri cambiamenti radicali nelle relazioni commerciali con ricadute sulla sicurezza...

Kashmir: un test per la futura diplomazia americana

Quando ai primi del luglio scorso per le strade di Srinagar si sparse la notizia che le forze di sicurezza indiane avevano ucciso il leader separatista Burhan Wani, figura di spicco del gruppo islamista Hizb-ul Mujahideen (il Partito dei Guerrieri Sacri), la sensazione immediata per i pochi osservatori che si trovavano in città fu nettissima: la lunga tregua del Kashmir indian...

La quasi-guerra fredda tra Kabul e Islamabad che tiene in ostaggio l’Afghanistan

L’ultima querelle tra Kabul e Islamabad riguarda l’attacco del gruppo pakistano Lashkar-i-Jhangvi (LJ) all’accademia di polizia di Quetta (nello stesso Pakistan) con un bilancio di oltre sessanta morti, avvenuto il 25 ottobre scorso...

Il Giappone in cerca di nuove strade dopo l’era Obama

Tutto il Giappone ha fatto il tifo per Hillary Clinton: la gente comune, il mondo degli affari, il primo ministro Abe Shinzo e l’opposizione. La vittoria di Donald Trump obbliga ora Abe a rimodellare l’intero quadro della sua politica con riferimento sia alle prospettive economiche sia alla sicurezza del Paese...

L’azzardo di Duterte e la scommessa cinese

Un presidente come Rodrigo Duterte, che si è candidamente paragonato a Hitler, è un uomo abituato a condurre giochi pericolosi. È un leader che, eletto nel maggio scorso, ha promesso di sanare la piaga del traffico e consumo di droga nelle Filippine uccidendo tre milioni di tossicodipendenti, prendendo a modello proprio la Germania nazista...

Why Washington should seek a security divorce from Manila

Until very recently, the Philippines appeared to be among the closest US allies in East Asia. Both former Secretary of State Hillary Clinton and President Barack Obama had gone out of their way in public statements to emphasize the importance of the bilateral defense alliance, and in what was a thinly veiled warning to China, stress Washington’s solidarity with Manila...