Asian Waves

Il Giappone di Abe: nessuna alternativa politica ma le incertezze aumentano

Di fronte agli scossoni economici e politici provenienti dall’esterno - il referendum sulla Brexit, l’emergere di Donald Trump nelle presidenziali americane - i giapponesi hanno risposto con un voto “conservativo”, che ha premiato il primo ministro Abe Shinzo e la sua consolidata politica...

Pechino e il Mar Cinese meridionale: forza, diritto, e presenza americana

La decisione della Corte permanente arbitrale dell’Aja sulle dispute nel Mar Cinese meridionale – formalizzata il 12 luglio – non fermerà Pechino. I cinque giudici interessati hanno sancito che il comportamento della Cina viola la legge internazionale e interferisce in modo illegittimo con le attività che le Filippine svolgono nella loro “zona economica esclusiva”...

Chinese twin nationalisms in Japanese eyes

China’s overbearing approach towards maritime expansion mainly in the East China Sea and the South China Sea is causing a significant concern for Japan and the neighboring countries...

China and the troubled G20: a reluctant leader?

China has taken over the rotating presidency of the G20 – for the current year – at a time when the global economy is still characterized by strong dissatisfaction, weak and fragile global growth, and the feeling that the solutions deployed so far are not working...

La Repubblica Popolare: un sistema politico incagliato

Come dappertutto, anche nella Repubblica Popolare la politica si muove su due binari paralleli. Ci sono le questioni che bisogna affrontare, e tentare di risolvere con scelte strategiche. E poi c’è la presentazione di queste strategie. Azione e comunicazione vanno di pari passo...

India's complex nuclear policy

The Indian government of Prime Minister Narendra Modi has had one overriding policy goal in the nuclear field since its election just over two years ago: to bring closure to New Delhi's policy of bringing itself out of nuclear sanctions and become a full-fledged member of the international nuclear nonproliferation regime...

Il fattore nucleare nel nuovo Giappone di Abe

Il dossier del nucleare civile costituisce da tempo il più evidente punto di divaricazione tra la politica del governo Abe e l’opinione pubblica giapponese così come viene definita dai sondaggi. Ma il quadro ora sembra destinato a complicarsi perché il rifiuto di dotarsi di armi atomiche - fin dagli anni ’60 fonte di polemiche - appare un tabù ormai logoro...

Il ruolo militare del Giappone: alleato degli USA e vera potenza regionale

Quando a marzo il Giappone ha abbandonato il suo storico pacifismo totale del dopoguerra, su pressione degli Stati Uniti, la Cina non l’ha presa bene e ha subito percepito la novità come una minaccia...

Il peso della storica inimicizia India-Pakistan

La firma del presidente G.W. Bush suggella, nel dicembre del 2006, l'accordo di cooperazione sul nucleare civile tra Stati Uniti e India. È un accordo che consente al governo indiano di acquistare reattori e combustibile nucleare e di adoperare know how americano in fatto di tecnologie avanzate. L’iter ha richiesto diversi mesi ma alla fine Delhi e Washington si dicono soddisfatte...

Il senso della Cina per il nucleare: energia pulita, ascesa militare e Corea del Nord

La Cina è - insieme a Stati Uniti, Russia, Regno Unito e Francia - uno degli Stati “nucleari” riconosciuti dal Trattato di non proliferazione in vigore dal 1970; aderisce dunque formalmente ai suoi tre principi: disarmo progressivo, non proliferazione e uso pacifico del nucleare...