Archive

After Brexit: repairing the broken European dream

I. Is the European Union in danger of ending up like the Soviet Union, shedding its parts and losing its people?...

Messaggio da Rio alle capitali europee - grazie a una fiorettista italiana

Un'atleta italiana ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro ha compiuto un gesto inatteso e molto inusuale: Elisa di Francisca, vincitrice della medaglia d'argento nella scherma (nella specialità del fioretto) ha mostrato una piccola bandiera della UE al momento della premiazione...

Il Brasile olimpico: pulsante e globalizzato, in cerca di un rilancio

Le Olimpiadi sono finalmente entrate nel vivo qui in Brasile. A precederle, una serie di problemi legati soprattutto al completamento delle infrastrutture; inoltre, negli ultimi due anni, il Paese si è trovato ad attraversare un contesto politico ed economico di grande difficoltà...

Le strane Olimpiadi di Rio, tra crisi politica ed economica

Cominciamo da una previsione. Se non ci saranno “lupi solitari” impazziti – l’ISIS ha iniziato qualche giorno fa a postare anche in lingua portoghese – che decideranno di immolarsi per uccidere qualche innocente, le Olimpiadi di Rio saranno tra le più divertenti e umanamente riuscite degli ultimi decenni...

Il voto nero e il problema razziale

“Non potremo mai essere soddisfatti finché il negro sarà vittima degli indicibili orrori della brutalità della polizia”. Era il 1963 ed era Martin Luther King, ma è una frase che ancora oggi, 53 anni dopo, si adatta alla realtà degli Stati Uniti. La differenza rilevante è che a documentare quelle stesse brutalità ci sono ora videocamere indossabili e smartphone...

The post-referendum era: time to look forward

What will Britain look like, now that it has decided to leave the European Union? And what are its opportunities in a post Brexit-era, with an unstable Europe and a destabilizing geopolitical context? Although it has not yet been decided when the formal exit-procedure will be triggered, the British government has made it very clear that the popular decision will be final...

A major political realignment amid the confusion

We are in the midst of a great political party realignment, the sixth in American history. This realignment has been coming for some time, a reflection of forces larger and deeper than any individuals involved in the drama...

La Brexit e il gioco a somma zero della politica britannica

Più di un mese dopo la decisione dei cittadini britannici di uscire dall’Unione Europea, e con un sistema politico stabile quanto un castello di carte, il Regno Unito non è mai apparso più disunito...

The challenges and contradictions of a new foreign policy for Turkey

“More friends, fewer enemies,” is the foreign policy slogan that Turkey’s Prime Minister Binali Yildirim announced after taking office in May. As foreign policy mantras go, it sounds more like bland diplomat-speak rather than a serious effort at foreign policy thinking...

Prima e dopo il golpe fallito: la continuità della linea Erdogan

Quello che è accaduto in Turchia dopo il tentato golpe del 15 luglio ha colpito l’opinione pubblica di tutto il mondo; considerarlo soltanto un effetto o una reazione al tentativo di colpo di stato oscurerebbe tuttavia la realtà. ...