Germany

Germany must assume more leadership on global economic issues

German complacency on issues of international and domestic economic management is becoming a threat to the country’s economic future and to containing tensions in trade caused by the rise of China in the East and of populism in the West. The most urgent priority is to address China’s mercantilist challenge to the global trade system embodied in the World Trade Organization (WTO)...

Grosse Koalition in Germania, istruzioni per l’uso

Una novità delle elezioni tedesche è la messa in discussione della proverbiale stabilità del sistema politico: un parlamento così frammentato non lo si vedeva da molte decadi. Con l’ingresso nel Bundestag di deputati di Alternative für Deutschland (e il ritorno dei liberali dell’Fdp) i partiti rappresentati da quattro sono diventati sei.*...

Merkel, Schulz e Macron per un diverso motore franco-tedesco

 “Alle sfide mondiali servono risposte europee, e perciò rifiutiamo categoricamente il nazionalismo, il protezionismo e l’isolazionismo. (…) L’integrazione deve garantire, oltre al benessere e alle regole del mercato, anche libertà, democrazia e giustizia sociale...

Toward a new coalition government: Germany’s European plans

The prospect of a new coalition government in Germany is long overdue for obvious domestic reasons (a country needs a government that can do policy work), but also in the European context. Germany’s European partners, France in particular, have been waiting anxiously for a reliable German government to form. They want to know which direction the country will take...

La Germania e l'arte della mediazione politica

Ci ha provato in ogni maniera la Germania a rimuovere la figura di Helmut Kohl, ma alla fine la rivincita della Weltanschauung democristiana – la sua visione delle cose – si è imposta...

I quesiti irrisolti per la SPD tedesca

“Il risultato delle elezioni nel suo complesso è un rifiuto della Große Koalition”. È la sera del 24 settembre 2017 e a pronunciare queste parole è Martin Schulz, il cui partito, la SPD, ha raccolto solo il 20,5% dei voti, il peggior risultato elettorale dal 1949...

Government crisis in Germany – what happened and what’s next?

In the last two months, there have been a series of firsts in Germany – and the trend seems to continue. It was the first time the Social Democrats (SPD) fell to 20% since the foundation of a modern democracy in Germany. It was also the first time the Christian Democrats (CDU with its sister party CSU) secured only 33% of the votes since 1949...

Conversazione tra Marta Dassù e Romano Prodi

Il presente e il futuro dell'Europa...

L'Europa possibile secondo Joschka Fischer

"Le cause non sono europee ma le conseguenze lo sarebbero. È decisivo, per il futuro dell'Unione, che uno dei suoi membri essenziali, la Spagna, non vada a pezzi. Va trovata una soluzione nell'ambito della Costituzione; e sono gli spagnoli a doverlo fare. La sfida è però più generale: se prevalessero tendenze secessioniste, oggi in Catalogna domani altrove, l'Europa non reggerebbe"...

Macron is not enough for Europe

Germany is half caught up in its domestic woes, the United Kingdom has half a foot outside the EU's door, Italy is already halfway into the next general election, and Spain is traumatically split in half. The European Union expresses the strength and the weakness of its individual members, the nation states...