Egypt

Il Medio Oriente a pezzi: guerre, dittatori e dissenso

Secondo gli ultimi calcoli dell'ONU, il mondo arabo è oggi teatro del 45% degli attentati terroristici del mondo. Il 57% dei rifugiati vive qui, insieme al 47% degli sfollati. Qui si registra il 68% delle vittime di guerra...

La spinta saudita sui prezzi petroliferi e la prospettiva egiziana

Lo scorso novembre l’OPEC ha deciso di tagliare la produzione petrolifera, tentando così di porre fine a due anni di greggio a buon mercato. Dalla metà del 2014 il prezzo del barile si è più che dimezzato, con notevoli ripercussioni sulle economie rentier come Russia, Venezuela e i paesi del Golfo...

I dubbi su Hillary Clinton dietro il sostegno egiziano per Trump

Russia ed Egitto un’altra volta dalla stessa parte. Nella partita #Usa2016, il governo del Cairo sembra uno dei pochi a tifare per lo stesso candidato sostenuto dal Cremlino...

Le mosse egiziane per tornare a contare su scala regionale

Per garantirsi un vicino amico, l’Egitto è disposto quasi a tutto. Anzi, due anni fa non escludeva neanche di iniziare una vera e propria guerra. Anche se la crisi interna l’ha costretto a desistere, il governo del Cairo non ha distolto lo sguardo dal futuro della Libia, il dossier che sta più a cuore alla diplomazia egiziana...

L’Egitto 5 anni dopo Tahrir: un paese sospeso

A cinque anni dalle proteste di piazza Tahrir, che segnarono il capolinea politico dell’era Mubarak e uno dei momenti di più grande impatto delle primavere arabe, non è per nulla chiaro se l’Egitto del presidente Abdel Fattah al-Sisi riuscirà a completare la sua travagliata transizione democratica, o almeno a raggiungere la stabilità politica...

Egitto, fattore russo e interessi occidentali nello scacchiere mediorientale

Le Primavere arabe, le crisi politiche, l’emergenza migratoria e l’ascesa dello Stato Islamico nel Mediterraneo e in Medio Oriente hanno alimentato un vuoto di sicurezza al quale nessuno degli attori interni ed esterni alla regione ha saputo porre rimedio...

Le speranze per un nuovo Nord Africa

Sono passati oltre quattro anni dall’erompere delle aspirazioni riformiste della sponda sud del Mediterraneo - che hanno sconvolto profondamente il Maghreb spingendolo ancor più verso la democrazia, il costituzionalismo moderno, il liberalismo politico, la sovranità popolare e nazionale e, infine, verso un sistema di governo meno asimmetrico e più inclusivo e solidale...

L’Egitto “normalizzato” al voto parlamentare

Da tre anni privo di legislativo, l’Egitto sta eleggendo il parlamento più grande della sua storia: 596 deputati, 124 in più rispetto alla vecchia assemblea...

How an emerging Arab coalition is fighting ISIS

The killing of Jordanian pilot Moaz al-Kasasbeh and 21 Egyptian Copts at the hands of the Islamic State (ISIS), last March, were two episodes marking a turning point that enhanced the Arab world’s urgency to join efforts in the fight against the terrorist organization...

L’Egitto e la crisi yemenita: Al-Sisi di fronte alle minacce esterne e interne

Circa mezzo secolo dopo la rivoluzione yemenita, che comportò il fallimento del sogno panarabista di Gamal Abdel Nasser, l’Egitto e il suo Presidente Abdel Fattah al-Sisi rischiano di trovarsi nuovamente coinvolti in una lunga e logorante guerra in Yemen...